• Max Aquila
    Max Aquila

    Sony alla riscossa nel 2019

    Dopo essere un pò rimasta ad osservare i movimenti delle "nuove" concorrenti Nikon e Canon sul mercato delle mirrorless professionali e prosumer, in quello che per anni è stato il suo core business, Sony rilancia all'inizio di questo 2019 con un fuoco di fila di novità: 

    Innanzitutto la nuova APS-C a6400 
    6400.JPG

     

    Sony lancia la fotocamera mirrorless di prossima generazione α6400 con Real-time Eye Autofocus, Real-time Tracking e l’Autofocus più veloce del mondo

    • Velocità di acquisizione AFi di 0,02 secondiii, la più veloce al mondo, con 425 punti AF a rilevamento di fase e di contrasto che coprono circa l’84% dell'area dell’immagine • Real-time Eye AF avanzato • Nuovo Real-time Tracking per il tracking degli oggetti • Sensore APS-C Exmor™ CMOS da 24.2MP iii e processore di immagine BIONZ X™ • Display LCD touch screen orientabile a 180° per selfie e riprese video • Scatto continuo ad alta velocità fino 11 fpsiv con otturatore meccanico / 8 fpsv con Silent Shooting e tracking AF/AE continuo • Registrazione di filmati in alta risoluzione 4Kvi con lettura completa dei pixel, senza pixel binning e prestazioni avanzate di velocità e stabilità AF • Registrazione a intervalli per filmati in time-lapse

    Con la α6400, molte delle avanzate tecnologie proprie dell'acclamata gamma di fotocamere full-frame di Sony vengono trasferite a una fotocamera compatta con sensore APS-C. Dotata della massima velocità di acquisizione AF al mondoi, pari a 0,02ii secondi, questa nuova fotocamera introduce anche le inedite funzionalità avanzate ‘Real-time Eye AF’ e ‘Real-time Tracking’. Inoltre, dispone di una funzione di scatto ad alta velocità fino a 11 fpsiv con tracking AF/AE, processore d’immagine BIONZ X di ultima generazione in grado di offrire una qualità d’immagine eccellente, funzione di registrazione video 4Kvi, display LCD touch orientabile a 180° e molto altro ancora: uno strumento irrinunciabile per tutti coloro che realizzano contenuti digitali, dai professionisti ai vlogger.

    Prestazioni veloci per catturare l’attimo perfetto

    L’incredibile sistema AF della nuova α6400 eredita molte delle sue tecnologie dall’ultimissima gamma di fotocamere full-frame di Sony, tra cui i modelli α9, α7R III e α7 III. La nuova fotocamera dispone di 425 punti AF a rilevamento di fase e 425 punti AF a rilevamento di contrasto, densamente posizionati sull’intera area dell’immagine con una copertura di circa l’84%. Il sistema di tracking AF ad alta velocità e alte prestazioni, in combinazione con un processore d’immagine BIONZ X di ultima generazione, consente alla fotocamera di acquisire la messa a fuoco in appena 0,02 secondiii e mantiene il blocco del soggetto in maniera estremamente efficace, per seguire e catturare con facilità anche i soggetti in rapido movimento.

    Il modello α6400 introduce la funzione avanzata ‘Real-time Eye AF’, versione più recente dall’apprezzata tecnologia Eye AF di Sony. Questa incredibile nuova funzione sfrutta il riconoscimento basato sull’intelligenza artificiale per rilevare ed elaborare i dati visivi in tempo reale, con risultati superiori in termini di precisione, velocità e prestazioni di tracking dell’Eye AF. In tutte le modalità di autofocus, la fotocamera ora rileva automaticamente gli occhi dei soggetti e permette di attivare la funzione Eye AF con la pressione parziale del pulsante dell’otturatore; in modalità AF-C o AF-A, è possibile scegliere l’occhio preferito (sinistro o destro) come punto di messa a fuoco. Le opzioni disponibili prevedono Auto / Right Eye / Left Eye e la funzione Switch Right / Left Eye assegnabile a un profilo personalizzato. Grazie a questa nuova tecnologia, il fotografo può dedicarsi totalmente alla composizione, certo che la messa a fuoco rimarrà costantemente fissa sull’occhio del soggetto. Il componente che supporta l’Eye AF per gli animali[vii], ideale per i fotografi naturalistici, verrà integrato nell'estate del 2019 mediante un aggiornamento del software di sistema.

    Altra innovazione, al suo debutto sulla α6400, è la funzione ‘Real-time Tracking’ sviluppata di recente da Sony. Questa modalità utilizza l’algoritmo di ultima generazione di Sony e l’intelligenza artificiale basata su riconoscimento degli oggetti ed elabora colori, distanza dei soggetti (profondità), pattern (luminosità) come informazioni spaziali, allo scopo di garantire che tutti i soggetti vengano catturati con eccellente precisione. Inoltre, quando si realizzano foto e filmati di persone e animali, le informazioni sulla posizione del volto e degli occhi vengono riconosciute dall’AI e l’occhio del soggettovii viene monitorato in tempo reale con la massima precisione di tracking. Questa funzione si può attivare premendo parzialmente il pulsante dell’otturatore[viii], oppure si può assegnare a un profilo personalizzato.

    In termini di velocità complessive di scatto, la nuova fotocamera è in grado di scattare a 11 fpsiv con tracking AF/AE completo, utilizzando un otturatore meccanico, e fino a 8 fpsv con tracking AF/AE completo in modalità “Silent Shooting”. In entrambe le velocità, può scattare fino a 116 frame JPEG Standard / 46 frame RAW compresso, aumentando così sensibilmente le possibilità di catturare l’attimo perfetto.

    Miglioramenti complessivi della qualità dell’immagine

    La nuova fotocamera α6400 di Sony è dotata di sensore di immagine APS-C da 24.2 MPiii che lavora in combinazione con un processore avanzato BIONZ X per offrire prestazioni nettamente superiori in termini di qualità dell’immagine e riproduzione dei colori in tutte le condizioni di scatto. Il range ISO standard arriva fino a ISO 32000 sia per gli scatti che per i filmati ed è espandibile fino a ISO 102400 per le foto, con una riduzione eccellente del rumore alle sensibilità medie e alte.

    La fotocamera inoltre eredita molti degli algoritmi di elaborazione delle immagini dalle più recenti fotocamere full-frame di Sony che garantiscono una notevole soppressione del rumore, conservando, al tempo stesso, la risoluzione e migliorando la resa delle texture.

    Registrazione di filmati ad alta risoluzione 4Kvi con Autofocus ibrido veloce

    La versatile α6400 si rivela anche una straordinaria videocamera, grazie alla funzione di registrazione interna in 4K (QFHD: 3840 x 2160) con lettura completa dei pixel, senza pixel binning, per catturare fino a 2,4 volte la quantità di dati necessari per i filmati in 4K, i quali vengono poi sovracampionati per produrre video in 4K di alta qualità, con spettacolari risultati in termini di dettaglio e di profondità. La messa a fuoco durante la realizzazione dei filmati è rapida e stabile, grazie al miglioramento della tecnologia di Autofocus ibrido veloce, che mantiene il soggetto sempre a fuoco indipendentemente dalla scena, anche in caso di attraversamento di un oggetto. Questa funzionalità avanzata di messa a fuoco, unita al Touch Focus, rende la fotocamera la soluzione ideale per vlogger e creatori di video che condividono i propri filmati online.

    Per la realizzazione di filmati in time-lapse[ix], la nuova fotocamera è provvista di una funzione integrata di registrazione a intervalli, impostabili a scelta tra 1 e 60 secondi, con un numero totale di scatti da 1 a 9999. Durante gli scatti con intervalli, la sensibilità del tracking AE si può regolare su “Alta”, “Media” o “Bassa” per limitare le variazioni di esposizione nell’intervallo di scatto.

    Inoltre, per la prima volta in assoluto in una fotocamera mirrorless APS-C di Sony, questo nuovo modello comprende un profilo di immagine HLG (Hybrid Log-Gamma) che supporta il flusso di lavoro Instant HDR e consente di riprodurre bellissime immagini realistiche in formato 4K HDR sui TV HDR compatibili (HLG)[x]. Sono inoltre disponibili i formati S-Log2 e S-Log3[xi] per una maggiore flessibilità nella regolazione del colore, oltre alle funzionalità Zebra, Gamma Display Assist e alla registrazione Proxy. Tra le altre funzionalità della fotocamera spicca anche la registrazione in Full HD a 120 fps[xii]fino a 100 Mbps, che permette di rivedere e infine editare il girato, creando file video in slow motion 4x o 5x con risoluzione Full HD e tracking AF.

    Versione ottimizzata per la massima versatilità

    La nuova fotocamera è concepita per offrire un livello elevato di funzionalità e personalizzazione e regalare la massima libertà creativa. Novità assoluta della α6400 è lo schermo LDC da 3 pollici, orientabile a 180°, con risoluzione di 921.000 punti, che permette di realizzare in modo semplice ed efficace inquadrature di selfie per foto e video. Sfruttando questa funzione, i vlogger potranno controllare e monitorare la composizione durante l’intero processo creativo. Lo schermo LCD offre inoltre funzionalità touch, con le seguenti opzioni: Touch Pad, Touch Focus, Touch Shutter e il nuovo Touch Tracking che attiva rapidamente il tracking in tempo reale attraverso lo schermo touch.

    La fotocamera è dotata di mirino di elevata qualità XGA OLED Tru-finder™, ampie possibilità di personalizzazione grazie a 89 funzioni assegnabili a 8 tasti personalizzati, nuova funzione My Dial e My Menu, menu complessivamente più funzionale, schermata di help per i menu, sistema di classificazione delle immagini basato su stelle e molte altre funzionalità che consentono di vivere un'esperienza di utilizzo perfetta. Realizzata in robusta lega di magnesio, la fotocamera è resistente alla polvere e all’umidità[xiii] e possiede un otturatore estremamente durevole, testato per 200.000 cicli[xiv]. Se collegata alla nuovissima applicazione “Imaging Edge Mobile”[xv] la fotocamera permette, infine, di trasferire immediatamente i file a smartphone o tablet.

    Disponibilità

    La α6400 sarà disponibile in Europa da febbraio 2019. Verrà proposta anche in kit con obiettivo SELP1650 o con SEL18135. Per i dettagli completi del prodotto, consultare il sito https://www.sony.it/electronics/fotocamere-obiettivo-intercambiabile/ilce-6400

     

     Tra le fotocamere digitali a obiettivi intercambiabili dotate di sensore di immagine APS-C a gennaio 2019, sulla base di una ricerca condotta da Sony

    [ii] Misurazione effettuata secondo le linee guida CIPA, mediante metodo di misurazione interna con obiettivo E PZ 18-135mm F3.5-5.6 OSS, fermo immagine disattivato e mirino in uso

    [iii] Megapixel effettivi approssimativi

    [iv] Con modalità scatto continuo impostata su “Hi+”. Il numero massimo di frame al secondo dipende dalle impostazioni della fotocamera

    [v] Il numero massimo di frame al secondo dipende dalle impostazioni della fotocamera. In caso di soggetti in movimento veloce o di rapido spostamento laterale della fotocamera mentre si scatta è possibile che si verifichino alcune distorsioni

    [vi] La registrazione di video in formato XAVC S richiede una scheda SDHC/SDXC di Classe 10 o superiore. Per la registrazione a 100 Mbps serve una scheda UHS di Classe 3 o superiore

    [vii] Con certi soggetti e in determinate situazioni potrebbe non essere possibile ottenere una messa a fuoco perfetta

    [viii] Il “tracking” deve essere preventivamente abilitato dal menu

    [ix] È necessaria l’ultima versione delle applicazioni desktop Imaging Edge “Viewer” e PlayMemories Home

    [x] I filmati HDR (HLG) si possono vedere su un televisore di Sony compatibile con la tecnologia HDR (HLG) collegando la fotocamera con un cavo USB

    [xi] S-Log2 e S-Log3 si riferiscono all’elaborazione delle immagini

    [xii] I pixel leggibili sono limitati all'area del sensore richiesta per i filmati in Full HD

    [xiii] La resistenza a polvere e umidità non è garantita al 100%

    [xiv] Sulla base di prove interne condotte da Sony con tendina anteriore elettronica

    [xv] La capacità di trasferimento / riproduzione dipende dalle prestazioni dello smartphone o tablet

     

     

    Edited by Max Aquila

    • Thanks 1


    User Feedback


    wpyqknyn5pnu6jao53cc.jpg  poi ancora, un importante aggiornamento firmware per la α9:

    Quote

    A beneficiare di questo upgrade, saranno in primo luogo la performance dell’autofocus (AF) e la qualità d’immagine della rivoluzionaria α9. La fotocamera guadagnerà anche una serie di nuove funzionalità concepite per migliorare il flusso di lavoro complessivo dei fotografi professionisti. Saranno inoltre resi disponibili nuovi aggiornamenti software per i modelli α7R III e α7 III mediante i quali sarà possibile utilizzare le ultime novità del ‘Real-time Eye AF’ e della registrazione a intervalli.

    Versioni software 5.0 e 6.0 per α9

    La nuova release 5.0 aggiunge alla fotocamera α9 una delle funzioni più recenti di Sony: il ‘Real-time Tracking’ per il tracking degli oggetti. Questa modalità utilizza l’algoritmo di ultima generazione di Sony e l’intelligenza artificiale basata sul riconoscimento degli oggetti ed elabora i colori, la distanza dei soggetti (profondità), il pattern (luminosità) come informazioni spaziali allo scopo di garantire che tutti i soggetti vengano catturati con incredibile precisione ed accuratezza. Inoltre, quando si realizzano foto e filmati di persone e animali, le informazioni sulla posizione del volto e degli occhi vengono riconosciute dall’AI e gli occhi dei soggetti vengono monitorati in tempo reale con la massima precisione di tracking. La funzione ‘Tracking On’, inoltre, permette di avviare il ‘Real-time Tracking’ in qualunque momento, semplicemente premendo il pulsante personalizzato, e [ii] ‘Touch Tracking’, che si attiva velocemente sullo schermo touchii.

    Grazie alla nuova versione software 5.0, α9 riceverà inoltre l’avanzata funzionalità ‘Real-time Eye AF’, l’ultima versione dell’apprezzata tecnologia Eye AF di Sony. Questa incredibile nuova funzione sfrutta il riconoscimento basato sull’intelligenza artificiale per rilevare ed elaborare i dati visivi in tempo reale, con risultati superiori in termini di precisione, velocità e prestazioni di tracking dell’Eye AF. In tutte le modalità di autofocus, la fotocamera è in grado di rilevare gli occhi del soggetto e attivare la funzione Eye AF tramite la pressione parziale del pulsante dell’otturatore. Quando è in modalità AF-C, la fotocamera segue costantemente il movimento degli occhi. Inoltre, con il nuovo software, i fotografi possono selezionare l’occhio preferito (sinistro o destro) del soggetto, come punto focale.

    Tra le altre funzionalità di messa a fuoco disponibili con il nuovo software rientrano Touch Pad, Touch Tracking, un range di apertura AF con rilevamento di fase esteso aumentato da F11 a F16 e l’Autofocus ibrido veloce per realizzare foto o video con una messa a fuoco automatica perfetta.

    La release del software 5.0 porterà anche importanti miglioramenti alla qualità dell’immagine della nuova α9, in particolare nella riproduzione dei colori, dal momento che la fotocamera gestirà con maggiore precisione le piccole variazioni di luminosità per una resa più naturale e fluida dei toni in elementi quali il cielo. Sarà inoltre presente un nuovo algoritmo AWB che permetterà di mantenere un bilanciamento costante delle immagini durante lo scatto a raffica. Altre nuove funzionalità per un controllo e una gestione efficiente dei dati comprendono il miglioramento dei menu My Dial e Dual Slot, il sistema di classificazione e funzioni di protezione.

    Il nuovo software aggiunge la compatibilità con la nuova applicazione “Imaging Edge Mobile”[iii]di Sony, che succede a “PlayMemories Mobile™”. La nuova app offre numerose nuove funzionalità come “Transfer & Tagging add-on”[iv] a supporto del flusso di lavoro dei professionisti, che consente ai fotografi di trasferire le immagini dalla fotocamera allo smartphone mentre scattano[v] e, al tempo stesso, aggiunge la possibilità di inserire dei metadati IPTC[vi] sulle immagini trasferite. Cosa molto apprezzata dopo il recente aggiornamento software alla versione 4.0 per α9, che ha potenziato sensibilmente le funzionalità della fotocamera con il trasferimento tramite FTP.

    La versione 6.0 del firmware per α9 aggiungerà la funzione Eye AF per gli occhi degli animali, un'evoluzione decisamente interessante per i fotografi naturalistici, oltre alla ripresa a intervalli per la creazione di filmati in time-lapsevii.

    Il lancio del nuovo aggiornamento del software di sistema 5.0 è in programma per marzo 2019, mentre quello della versione 6.0 è in programma per l'estate 2019.

    Software ver.3.0 per α7R III e α7 III

    Con la release 3.0 del software, le fotocamere full-frame α7R III e α7 III di Sony beneficeranno entrambe di prestazioni Real-time Eye AF ottimizzate. La funzione sarà disponibile in modalità AF-C semplicemente premendo parzialmente il pulsante dell’otturatore. È inoltre prevista l’introduzione della funzione Real-Time Eye AF per gli animalivi.

    Alle fotocamere verrà aggiunta la registrazione con intervalli per realizzare filmati in time-lapse con la massima semplicità[vii]. Il range di impostazione dell’intervallo andrà da 1 a 60 secondi con un numero totale di scatti da 1 a 9999. Durante la registrazione con intervalli, la sensibilità del tracking AE si potrà regolare su “Alta”, “Media” o “Bassa” per limitare le variazioni di esposizione nell’intervallo di scatto.

    L’update della nuova versione software 3.0 è in programma per aprile 2019.

     

     Con certi soggetti e in determinate situazioni potrebbe non essere possibile ottenere una messa a fuoco perfetta

    [ii] La funzione deve essere preventivamente abilitata dal menu

    [iii] Applicazione derivata da PlayMemories Mobile. Per poter usare questa applicazione, gli utenti devono effettuare l’upgrade di PlayMemories Mobile

    [iv] Applicazione mobile Add-on per ‘Imaging Edge Mobile’. Paesi disponibili: Stati Uniti/Canada/Regno Unito/Francia/Germania/Hong Kong/Cina/Australia/Giappone. Per poter usare questa applicazione occorre registrarsi

    Compatibile con ILCE-9 con aggiornamento firmware alla Ver.5.0 or successiva, ILCE-7RM3, ILCE-7M3

    [v] Compatibile con il software ILCE-9, Ver.5.0 o successiva

    [vi] metadati IPTC per i metadati delle immagini digitali è uno standard creato da IPTC (International Press Telecommunications Council)

    [vii] È necessaria l’ultima versione delle applicazioni desktop Imaging Edge “Viewer” e “PlayMemories Home”

    Sony Corporation

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Inoltre il nuovo software "Imaging Edge", che migliora la connettività mobileviewer.JPG

     

    Quote

    Sony ha annunciato oggi il rilascio della nuova applicazione mobile “Imaging Edge™“, oltre a una serie di aggiornamenti delle applicazioni desktop “Remote”, “Viewer” ed “Edit”, che offriranno nuove funzionalità a tutti gli utenti che utilizzano i dispositivi di digital imaging di Sony, dai fotografi amatoriali ai professionisti.

    Nuova applicazione mobile “Imaging Edge”

    La nuova applicazione mobile “Imaging Edge Mobile succede all’app “PlayMemories Mobile” di Sony e permette di trasferire istantaneamente le immagini da una fotocamera a un dispositivo mobile connesso durante lo scatto. Le immagini possono essere trasferite mentre si utilizza la nuova funzione “Auto background transfer to Smartphone” [ii], consentendo agli utenti di condividere facilmente i contenuti direttamente dal proprio smartphone alle piattaforme di social media. L’applicazione mobile supporta inoltre il trasferimento di filmati in 4K[iii] e dispone di una funzionalità di comando remoto.

    Per i fotografi professionisti, Sony rilascerà inoltre la nuova applicazione mobile “Transfer & Tagging add-on[iv] in grado di supportare il workflow di delivery istantaneo che permette agli utenti di condividere contenuti dai propri dispositivi mobili tramite il trasferimento in background via FTP[v] della fotocamera, continuando a concentrarsi sullo scatto. L’applicazione supporta l’inserimento di testi e note vocali[vi] per semplificare la comunicazione e l’intero processo di lavoro tra i fotografi e gli altri membri del team. Sarà disponibile inoltre una funzione online che permetterà di sincronizzare il glossario delle didascalie tra più dispositivi.

    Le nuove applicazioni mobile di Sony “Imaging Edge Mobile” e “Transfer and Tagging add-on”saranno disponibili da marzo 2019.

     

    Perfezionamenti delle applicazioni desktop “Remote”, “Viewer” e “Edit”

    Anche la versione desktop dell’applicazione” Imaging Edge” di Sony è stata aggiornata con il supporto del workflow di realizzazione dei filmati in time-lapse[vii] così da diventare l’abbinamento perfetto con le nuove fotocamere a lenti intercambiabili con registrazione a intervallo integrata. Per ottimizzarne l’utilizzo, sono state inoltre aggiunte altre funzioni, tra cui una funzione comparativa di visualizzazione e raccolta e una nuova interfaccia utente ottimizzata.

    La versione 1.4 delle applicazioni desktop “Remote”, “Viewer” e “Edit” sarà disponibile da gennaio 2019.

    Per maggiori informazioni, visitare il sito “Imaging Edge”: https://imagingedge.sony.net/.

     

    [ii] Compatibile con ILCE-9, con aggiornamento software alla versione 5.0 o successiva. Usando questa funzione i file vengono importati in formato 2MP

    [iii] Compatibile con ILCE-9, con aggiornamento software alla versione 5.0 o successiva, ILCE-7RM3, ILCE-7M3, ILCE-6400, DSC-RX10M4, DSC-RX100M6, DSC-RX100M5A. La possibilità di trasferimento video e playback varia a seconda dello smartphone utilizzato

    [iv] Applicazione mobile add-on per “Imaging Edge Mobile”. Paesi disponibili: Stati Uniti/Canada/Regno Unito/Francia/Germania/Hong Kong/Cina/Australia/Giappone. Per poter usare questa applicazione occorre registrarsi. Compatibile con ILCE-9, con aggiornamento software alla versione 5.0 o successiva, ILCE-7RM3, ILCE-7M3

    [v] Compatibile con ILCE-9, con aggiornamento software alla Ver.5.0 o successiva.

    [vi] L’inserimento vocale di questa applicazione sfrutta il servizio fornito da Google. Se i servizi Google non sono disponibili, non è possibile utilizzare l’inserimento vocale. Usare l’inserimento tramite tastiera

    [vii] Sono inoltre disponibili funzioni di regolazione dell’elaborazione RAW in batch, aggiunta di musica/testo, output di filmati in 4K

     

    5.JPG

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    .. i due aggiornamenti previsti per la 9 sono belli corposi, tanta "roba"; mi viene "male" a pensare cosa sarà la futura a9 mark II :D:D:D

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    2 hours ago, takeaphoto said:

    .. i due aggiornamenti previsti per la 9 sono belli corposi, tanta "roba"; mi viene "male" a pensare cosa sarà la futura a9 mark II :D:D:D

    ci voleva: 

    così come Sony e le sue ML FF hanno dato il LA (ce n'è voluta...) a Nikon e Canon, adesso queste, con i modelli appena usciti hanno probabilmente spronato Sony a svegliarsi dagli allori su cui sonnecchiava:

    già l'anno scorso, dopo aver testato la A7III mi chiedevo cosa aspettassero a rivitalizzare la 9 che merita tutta l'attenzione che le si possa dedicare.

    Ecco qua, come sempre, nella sana concorrenza gli utenti tornano ad avvantaggiarsi.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    nel frattempo compare sui cataloghi di vendita dei negozi ad un prezzo molto interessante, considerate le features:

    sony6400.PNG

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Non mi stupirei se sony buttasse nella mischia il 'global shutter' che ora come ora potrebbe essere la più grossa rivoluzione a vantaggio delle mirrorless e ne permetterebbe di sfruttare gli innati vantaggi....

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now